giovedì 1 aprile 2021
Tra le figure richieste: sviluppatori, data scientist, professionisti della Cyber Security, esperti di Intelligenza Artificiale, Iot, Industry 4.0, Machine Learning, Business Intelligence
Opportunità nell'Ict, ma difficoltà a trovare i profili adatti

Opportunità nell'Ict, ma difficoltà a trovare i profili adatti - Archivio

COMMENTA E CONDIVIDI

Le aziende del settore informatico faticano a trovare profili adatti. Alla base della difficoltà - secondo Techyon - l’ampio divario tra domanda e offerta. Tuttavia, la mancata corrispondenza non sembra essere l’unica causa: le imprese non conoscono i reali bisogni dei professionisti del mondo It e ciò rende ancora più ardua l’individuazione delle giuste competenze. Il settore Ict in Italia continua a crescere, sotto l’impulso della trasformazione digitale e in controtendenza rispetto ad altri comparti, maggiormente colpiti dalla pandemia. Secondo il Rapporto Anitec - Assinform pubblicato nel 2020, nel 2019 il mercato digitale italiano è cresciuto del 2,1% a 71,9 miliardi di euro (71.932 milioni). Tuttavia le aziende incontrano sempre più difficoltà nell'acquisizione delle giuste risorse. Per quale motivo?

Techyon - prima società di head hunting esclusivamente specializzata nel segmento Information Technology - grazie a una profonda conoscenza del mercato del lavoro It e consapevole del mismatch esistente, ha condotto un'indagine mirata su 100 candidati e 70 aziende con l'obiettivo di verificare l'aderenza tra bisogni e interessi dei profili It e le leve più utilizzate dalle aziende per attrarre candidati.

Dall’indagine condotta tra novembre e 2020 e gennaio 2021 emerge che il 17% delle aziende intervistate utilizza l’adozione di nuove tecnologie quale leva primaria per attrarre profili It. In realtà, ben il 50% dei professionisti intervistati individua come principale motivazione che spinge al cambiamento lavorativo la possibilità di lavorare con tecnologie all’avanguardia. Il 39% delle aziende intervistate ammette di utilizzare l’incremento salariale quale leva primaria per attrarre profili IT, tuttavia solo il 18% dei professionisti It intervistati dichiara di essere interessato in primis all’aumento salariale.

«I profili It risultano molto difficili da ricercare e attrarre per le aziende, e questa è una pura conseguenza della loro specializzazione tecnica» spiega Federico Colacicchi, co-fondatore & ceo di Techyon.

«Per i lavoratori in ambito It, la retribuzione è sì una leva di employee attraction, ma non è l’unica - afferma Jacopo Tonelli, co-founder & ceo di Techyon - L’opportunità di lavorare con tecnologie all’avanguardia ha un grande valore, perché permette un aggiornamento costante delle competenze, così come la possibilità di affrontare una crescita professionale e rimanere competitivi sul mercato del lavoro».

Per quanto riguarda le figure più ricercate in ambito informatico, attualmente esistono due macro tipologie di figure da evidenziare: quella che riunisce professionisti da sempre più ricercati e quella delle figure che riscontrano una sensibile crescita. Fanno parte del primo gruppo gli sviluppatori (app, software desktop, eccetera), mentre rientrano nella seconda quelle figure legate all'utilizzo di tecnologie più o meno nuove (data scientist, professionisti della Cyber Security, esperti di Intelligenza Artificiale) o figure altamente specializzate con una visione a 360° dei processi produttivi, come gli esperti di Iot, Industry 4.0, Machine Learning, Business Intelligence.

Techyon opera ad ampio raggio: dalla base fino al vertice della piramide funzionale. Questo permette all'azienda di gestire ogni tipologia di selezione, sia in termini di esperienza che in termini di competenze tecniche. Per candidarsi è sufficiente visitare la sezione “Candidati” di Techyon.it e seguire alcuni semplici passaggi. Infine, poiché è una realtà fortemente in espansione, assume persone che andranno a inserirsi nell'organico come Information Technology Recruitment Experts. Per entrare a far parte del nostro team si consiglia di visitare la pagina LinkedIn Techyon Italia.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: