giovedì 7 dicembre 2017
Martedì 12 dicembre presentazione dei percorsi di laurea magistrale: Economia aziendale e management e Ingegneria gestionale per la produzione industriale
Università aperta per potersi orientare

Percorsi che danno un reale accesso al mondo del lavoro tra i quali scegliere per il biennio di laurea magistrale, sette in Economia aziendale e management e quattro in Ingegneria gestionale per la produzione industriale. Il tasso di occupazione dei laureati della Liuc-Università Cattaneo che, a un anno dal conseguimento del titolo magistrale, hanno un lavoro, per i dottori in Economia è dell’85,9% e per gli ingegneri gestionali è dell’89,1% (dati Almalaurea).

Martedì 12 dicembre 2017, a partire dalle ore 14, la Liuc apre le porte dell’Ateneo a tutti gli studenti iscritti al secondo e al terzo anno delle lauree triennali. Per loro la possibilità di assistere alle presentazioni dei percorsi, ma anche di fissare un incontro individuale con i docenti (su appuntamento, dalle 14 alle 16, inviando una mail a: orientamento@liuc.it).

Per Economia aziendale e management gli studenti possono scegliere tra i percorsi in Economia e direzione d’impresa; Amministrazione aziendale e libera professione; Banche, mercati e finanza d’impresa; Marketing e Management delle risorse umane. Inoltre due percorsi sono interamente in lingua inglese: International business management ed Entrepreneurship & Innovation. Diverse, dunque, le possibilità di studio per acquisire conoscenze approfondite in tema di governo delle aziende e gestione dei loro processi e delle loro funzioni con la capacità di individuare e definire in modo preciso problemi e soluzioni.

Le metodologie attive utilizzate alla Liuc consentono, inoltre, allo studente di essere protagonista del processo di apprendimento grazie all’esercizio di ruoli specialistici fondamentali anche per le libere professioni. Studio ed esperienzialità sono, infatti, i due assi portanti dell’offerta formativa. Basti pensare al recente i-Fab per gli studenti di Ingegneria, luogo di ricerca e di applicazioni tecnologiche dove lo studio si combina con la ricerca applicata. Un esempio concreto di fabbrica simulata, in cui è possibile sperimentare i vantaggi che le tecnologie digitali possono portare nei processi produttivi. In più, ottima “palestra” per mettere a punto tesi di laurea innovative ed entusiasmanti per chi sceglierà “Progettazione e gestione della fabbrica intelligente”. Gli altri tre percorsi della magistrale in Ingegneria gestionale per la produzione industriale sono: Digital consulting; Sostenibilità industriale; Health care system management, in collaborazione con il San Raffaele.

Alla Liuc, inoltre, opportunità di scambi internazionali con un’ampia gamma di Università europee ed extraeuropee tra cui scegliere (128 Università partner in 41 Paesi), borse di studio a sostegno di reddito e merito e per una residenza con oltre 400 posti interna al campus universitario.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: