giovedì 17 ottobre 2019
Con Luigino Bruni ed Eugenia Scotti, le storie di chi oggi, in Italia, prova con successo a coniugare profitto e rispetto dei lavoratori, crescita e bene comune
Benedetta Economia! Domenica riparte su Tv2000
COMMENTA E CONDIVIDI

L'economia è una cosa troppo seria per lasciarla fare agli economisti, ammoniva Pier Peter, alias Antonio Albanese. Sottoscrivibile, magari aggiungendoci un "solo" (agli economisti). Eppure da quando l’economia è diventata la struttura delle società moderne – struttura da cui derivano dunque la politica, la cultura, persino la religione, diventate ahimé sovrastrutture – anche il discorso sull’economia è stato quasi interamente subappaltato ai tecnici del settore. Il racconto si è così progressivamente staccato dalla sua radice, che resta antropologica, perdendo vitalità, freschezza. Perdendo in fin dei conti senso.

Anche Luigino Bruni è un economista. Che ha deciso però di interrogare l’economia reale alla luce della Bibbia. Per trovare, in pagine antiche, risposte nuove. Ha iniziato questo racconto sulle pagine di Avvenire, lo ha trasposto insieme a Dario Quarta, coautore di "Benedetta Economia!" (con Elena Di Dio, Francesca Mancini ed Eugenia Scotti, regia di Maurizio Carta), su Tv2000. Domenica alle 18.30 inizia la terza stagione di un programma unico nel panorama nazionale. Oggi la presentazione alla Lumsa con una tavola rotonda dal titolo "Ecologia e economia. La sfida del futuro è oggi".

Già, perché in quest’epoca caratterizzata da accelerazioni fortissime sul piano socio-economico, uno dei fenomeni più interessanti è proprio analizzare – e dunque raccontare – il cambio di paradigma incorso: le istanze ambientali mai disgiunte da quelle sociali potrebbero far sì che alla struttura rappresentata dall’economia si sostituisca quella dell’ecologia integrale. Luigino Bruni, quest’anno, è anche nel comitato scientifico di "The Economy of Francesco", l’evento mondiale in programma ad Assisi dal 26 al 28 marzo del prossimo anno a cui Papa Francesco ha invitato i giovani e le giovani economisti e imprenditori di tutto il mondo per fondare un nuovo patto per l’economia del futuro.

Tra gli ospiti della nuova stagione Carlo Cottarelli, direttore dell’Osservatorio sui Conti pubblici italiani dell’Università Cattolica, Piercamillo Davigo, presidente della seconda sezione penale della Corte di Cassazione, Andrea Segrè, fondatore di Last Minute Market, Pietro Ichino, docente di diritto del lavoro all’Università degli studi di Milano, Cecilia Dall’Oglio, direttrice del movimento cattolico Mondiale per il clima, Sergio Gatti, direttore di Ferdercasse e Magda Bianco, responsabile del servizio tutela dei clienti e antiriciclaggio della Banca d’Italia. Dal mondo delle imprese arrivano onvece le testimonianze di Francesco Mondora, Ceo di Mondora, Giovanni Cassataro, responsabile delle risorse umane di Mazzucchelli 1849 e Angelo Mancini, presidente di Madama Oliva.

Condotto da Eugenia Scotti e realizzato con la collaborazione della Scuola di Economia Civile, "Benedetta economia!" racconta le storie di chi oggi, in Italia, prova con successo a coniugare profitto e rispetto dei lavoratori, crescita e bene comune. Affrontando tematiche di forte impatto: le tasse, la corruzione, i prestiti e il sovraindebitamento delle famiglie e delle imprese, i buoni esempi di organizzazione sui luoghi di lavoro, la mobilità sociale fino al valore delle produzioni artigiane legate al pane e la cura del creato e il rilancio dell’impegno ecologista rimesso al centro dell’agenda mondiale dai ragazzi dei Fridays for Future.

Sulla spinta di questa sfida, l’edizione 2019 di Benedetta Economia! si arricchisce di tante novità, a partire dallo studio e dalla scenografia: grandi immagini del lavoro di ieri e di oggi e un’impalcatura di tubi innocenti per mettere al centro dell’economia concreta il valore senza tempo delle parole dell’Antico e del Nuovo Testamento. Tra le novità di questa terza stagione anche la presenza dei dottori di ricerca del corso di Economia civile dell’Università Lumsa che offrono dati e statistiche sugli argomenti centrali delle puntate. Le letture dei brani della Bibbia sono affidate all’attore Riccardo Bocci e realizzate in luoghi simbolici ed emblematici del nostro Paese.



© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: