martedì 13 dicembre 2016
La società pavese di web engineering (nella foto lo staff) è focalizzata da anni sullo sviluppo di portali complessi e sull'integrazione di contenuti, processi e applicazioni
Almeno sei nuove assunzioni nei prossimi mesi

Ariadne – società di web engineering focalizzata da anni sullo sviluppo di portali complessi e sull’integrazione di contenuti, processi e applicazioni – sta per chiudere/chiude un anno, il 2016, con importantissimi risultati. Una crescita nel fatturato, ma anche nel numero di dipendenti. Nel corso degli ultimi sei anni, infatti, il fatturato della società è aumentato del 100% e nel biennio 2014 – 2016 sono state assunte, tutte con contratto a tempo indeterminato, 12 risorse.

«Dal 2010 – dichiara Marcello Ricotti, ceo di Ariadne – il nostro team è quasi raddoppiato: ad oggi siamo in 45 (l’80% ingegneri, età media 34 anni) e, nei prossimi mesi, abbiamo in programma di assumere almeno altre sei risorse di potenziale».

I profili ricercati.
Front-End Developer: professionista da coinvolgere nelle attività di sviluppo front-end nei progetti di portale web e intranet dei nostri clienti. Si richiedono: buona conoscenza di tecnologie di front-end quali Html5, Css(3) e Java Script, sensibilità e passione per la progettazione e realizzazione di interfacce usabili per la costruzione della migliore user experience possibile, conoscenza di almeno una libreria javascript di front end tra Jquery e Yui e delle tecniche/pattern di Responsive Web Design e relativi framework quale Bootstrap. È gradita, inoltre, la conoscenza dell’inglese e dei linguaggi di scripting lato server Velocity e Freemarker. Precedenti esperienze nello sviluppo di Fe su Liferay sono elemento ritenuto qualificante, ma non essenziale.

Software Engineers: Ariadne sta cercando persone appassionate di tecnologie web e mobile per coinvolgerle nella realizzazione dei nostri progetti di portale. Si richiedono: conoscenza di Java, delle architetture web client/server e del linguaggio SQL e, molto gradita, la conoscenza di tecnologie di front-end quali HTML5/CSS/JavaScript. Precedenti esperienze su Liferay Portal sono elemento ritenuto molto qualificante, ma non essenziale.

Ux/Ui Designer: professionista con esperienza che sia responsabile delle attività di User Experience Design relative a progetti web e intranet. Dovrà coordinarsi con Project Manager e team di progetto per contribuire all’analisi funzionale, relazionarsi con i clienti per la definizione dei requisiti di interfaccia e coordinare eventuali fornitori esterni. Si richiedono: esperienza documentata nel ruolo di almeno 5 anni, eccellente conoscenza delle tecniche di progettazione Ux/Ui in ambito web, delle tecniche di Responsive Design e delle potenzialità delle principali tecnologie di front-end quali Html5/Css/JavaScript. L’ottima conoscenza dell’inglese scritto e parlato costituisce un requisito fondamentale. Non è richiesta, invece, alcuna competenza di sviluppo.

«Vogliamo – continua Ricotti – assumere neolaureati che poi formiamo sul campo. Abbiamo, però, una grandissima difficoltà a trovare, sul mercato, questi giovani di talento. Ma non è un problema solo di Ariadne, anzi. È problema generale di tutte le aziende che operano nel nostro settore. Un settore che viene percepito ancora come di nicchia e quindi poco interessante per i giovani diplomati che si trovano a dover scegliere il loro percorso accademico futuro. Io credo che sia fondamentale un doppio cambio di mentalità: da un lato, infatti, è importante che i ragazzi si avvicinino a queste materie fin dalle scuole superiori e, dall’altro, è indispensabile che il mercato valorizzi nella giusta misura queste competenze, affinché anche gli stipendi di questi professionisti possano crescere e avvicinarsi il più possibili a quelli esteri. Ariadne è da sempre molto attenta alla formazione e allo sviluppo delle competenze necessarie per operare, ad altissimi livelli, nel mercato in cui opera. Ed è per questo che, ormai da tre anni, organizza una serie di workshop in collaborazione con l’Università di Pavia per mostrare, nella realtà, come si progettano e sviluppano portali complessi. Data la difficoltà nel trovare risorse con le competenze necessarie per il nostro settore, ci stiamo attivando per realizzare una vera e propria Ariadne University per fare formazione ai neolaureati, ma anche agli studenti delle facoltà di Ingegneria e in generale delle facoltà scientifiche, affinché si crei un circolo virtuoso tra aziende e Università che favorisca sempre di più la crescita professionale dei giovani ad alto potenziale».

Sede di lavoro: Torre d’Isola (Pavia), con possibilità di trasferte occasionali in Italia ed Europa.

Per maggiori informazioni: www.ariadne.it.


© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: