mercoledì 3 gennaio 2018
L'authority americana si è opposta all'operazione da 1,2 miliardi di dollari
Jack Ma, numero uno di Alibaba

Jack Ma, numero uno di Alibaba

L'Authority degli Stati Untiti si è opposta all'acquisizione di MoneyGram, operatore statunitense specializzato in trasferimenti di denaro, da parte della cinese Ant Financial, società affiliata di Alibaba. In una dichiarazione congiunta i due gruppi hanno annunciato di rinunciare all'operazione da 1,2 miliardi di dollari "per mancanza dell'approvazione richiesta dalla commissione per gli investimenti esteri negli Stati Uniti", Cfius. Le compagnie hanno espresso il loro rammarico per lo stop, "malgrado gli sforzi considerevoli compiuti per rispondere alle preoccupazioni del comitato".

Gli investimenti cinesi negli Stati Uniti sono nettamente aumentati negli ultimi anni, per un totale di 46 miliardi di dollari lo scorso anno. Ma con l'arrivo del presidente Usa, Donald Trump, Washington ha molte più riserve rispetto alle acquisizioni cinesi. Gli Stati Uniti stanno, infatti, moltiplicando le inchieste sulle pratiche commerciali del regime comunista, accusato di avvantaggiare le sue imprese.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: