giovedì 7 dicembre 2017
Il nuovo percorso di studi parte a marzo 2018 e nasce dall'esigenza di formare consulenti tecnici della magistratura, di imprese, di privati ed enti
Al Politecnico il primo master in Ingegneria forense

Parte a marzo 2018 la prima edizione del master universitario di II livello in Ingegneria forense del Politecnico di Torino, in collaborazione con l'Ordine degli Ingegneri della provincia di Torino e coordinato dal professor Michele Tartaglia del Dipartimento Energia del Politecnico.

Il nuovo percorso di studi nasce da un'esigenza, riscontrata alla Commissione di Ingegneria Forense dell'Ordine degli Ingegneri e dal Tribunale di Torino, relativa alla preparazione degli ingegneri che si propongono come consulenti tecnici della magistratura, di imprese, di privati ed enti e in tutti quei casi in cui si riscontrino danni fisici ed economici a cose, persone, in ambito giudiziario penale e civile o extragiudiziario. Una disciplina che tocca tutti i campi dell'ingegneria: dal settore civile a quello industriale focalizzato sull'ambito meccanico, chimico ed elettrico. Il master ha una durata di 12 mesi e prevede un impegno a tempo parziale - giovedì, venerdì e sabato, a settimane alterne - per un totale di 60 crediti formativi universitari. In tutto 900 ore organizzate in lezioni per 400 ore, tirocinio per 250 ore e tesi per 250 ore.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: