venerdì 4 novembre 2016
Duecento Paesi del mondo provano a salvare la Terra. Insieme. Lottando contro il climate change. Ieri è entrato in vigore l'accordo Cop 21 firmato a Parigi per ridurre le emissioni.

Duecento Paesi del mondo provano a salvare la Terra. Insieme. E' ufficialmente entrato in vigore l'Accordo di Parigi per il contrasto del cambiamento climatico, con gli impegni assunti lo scorso dicembre nel corso della 21esima Conferenza delle Nazioni unite sui cambiamenti climatici (Cop21). L'accordo di Parigi cerca di svincolare l'economia mondiale dall'impiego dei combustibili fossili per la produzione di energia entro la metà del secolo, limitando la crescita della media delle temperature "ben al di sotto" della soglia dei 2 gradi in più rispetto al periodo preindustriale, previsti per il 2050. Proprio in questi giorni il Touring Club Italiano ha pubblicato “Clima. Il pianeta che cambia”. Un racconto fotografico, di cui si possono assaporare qui alcune istantanee, che affronta il tema del "climate change" invitando a prenderne consapevolezza attraverso la conoscenza. Ma soprattutto aiutando a riflettere sulle conseguenze che i cambiamenti nel clima già ora producono, e sempre più avranno, sulla nostra stessa quotidianità: mutamenti nel paesaggio, nel patrimonio monumentale e artistico, nelle esperienze di viaggi e turismo.

Salviamo la nostra Madre Terra
Salviamo la nostra Madre Terra
Salviamo la nostra Madre Terra
Salviamo la nostra Madre Terra
Salviamo la nostra Madre Terra
Salviamo la nostra Madre Terra
Salviamo la nostra Madre Terra
© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI