martedì 24 ottobre 2017
Bernardino Nardelli è un esempio di imprenditore italiano che vuole rimanere radicato nella sua terra
Quel ketchup a chilometro zero che nasce nelle campagne pugliesi

Bernardino («Benny», per gli amici) Nardelli è un positivo esempio di italiano che vuole a tutti i costi rimanere nella sua terra esaltandone e valorizzandone i prodotti. Da generazioni la sua famiglia possiede una piccola azienda agricola nelle campagne di Conversano in provincia di Bari: sono poco più di dieci ettari, sette coltivati a ciliege, tre a olivi e meno di mezzo ettaro a ortaggi nelle serre. Nel 2000 ottengono la certificazione Bio e nel 2005 creano 'Sapori di Casa' di cui diventa titolare la madre Anna Salzo che, oltre al nome, mette tutta la sua esperienza per realizzare prodotti conservati seguendo scrupolosamente le ricette tradizionali tramandate da padre in figlio. Producono e trasformano ortaggi e frutta fresca in marmellate, passata di pomodoro, pelati, sughi pronti, sottoli (utilizzando il loro olio extra vergine di oliva), patè, confetture, succhi di frutta e frutta sciroppata, senza alcun utilizzo di conservanti o pectine cosi da farne rimanere inalterato il sapore.

Nel 2013 ottengono la certificazione Bio anche per la parte 'trasformazione'. Nel 2015 la svolta «Stavo cucinando con gli amici – racconta Benny – e mancava una salsa al pomodoro. Utilizzando i nostri prodotti ne ho preparato una dal sapore particolare, assai simile al ketchup ed è piaciuta molto. Sono laureato in tecnologia alimentare e mi sono messo a studiare un prodotto che avesse un gusto altrettanto gradevole e adatto ai palati italiani ma anche a quelli stranieri». Così è stato creato il Ketchup a chilometro zero, preparato solo con ingredienti aziendali e senza conservanti, dal pomodoro all’aceto, dai capperi al sedano. È nato anche in un momento favorevole che vede crescere la richiesta di prodotti che non si fanno più in casa come la salsa ed i sughi.

Il Ketchup è stato premiato nel 2016 agli Oscar Green il concorso nazionale di Coldiretti Giovani Impresa per le idee innovative in agricoltura. I Nardelli esportano in molte nazioni e stanno affacciandosi anche in Cina; recentemente il Ketchup Nardelli è stato presentato al Summer Fancy Food Show di Manhattan dove è stato accolto con grande favore. «La difficoltà maggiore è quella di coniugare la dimensione artigianale e lo sviluppo imprenditoriale. Il nostro è ancora un fatturato piccolo, ma l’azienda da lavoro a tutta la nostra famiglia e ad altre sei persone e questo è il nostro maggiore successo

© Riproduzione riservata