giovedì 12 gennaio 2017
Una migrante con il figlio, salvati dalla Marina Militare e sbarcati a Messina con altre mille persone (Lapresse)

Una migrante con il figlio, salvati dalla Marina Militare e sbarcati a Messina con altre mille persone (Lapresse) - LaPresse

COMMENTA E CONDIVIDI

Domenica prossima, 15 gennaio, 103a Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, il nuovo Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale, attraverso la sezione competente per le questioni legate ai fenomeni migratori, lancia la prima campagna mediatica di sensibilizzazione. Lo rende noto l'Osservatore Romano. In linea con il tema scelto da papa Francesco per l’edizione 2017 della giornata — «Migranti minorenni, vulnerabili e senza voce»— la campagna si concentrerà sulla situazione di bambini e adolescenti migranti, rifugiati, sfollati e vittime della tratta.

IL TESTO DEL MESSAGGIO DEL PAPA PER LA GIORNATA DEL MIGRANTE

Dal 12 al 15 gennaio i tweet dell’account @Pontifex saranno dedicati a tali argomenti e rimanderanno direttamente alla pagina Facebook della sezione (www.facebook.com/MandRSection/) nella quale saranno presentate brevi storie e riflessioni attinenti alla tematica generale. E all’indirizzo www.linkedin.com/company/migrants-&-refugees-sect... è attiva una pagina web anche su LinkedIn.

Com’è noto, il Papa, nel suo esercizio di guida della sezione del Dicastero che si occupa specificamente di quanto riguarda i profughi e migranti, aveva nominato suoi diretti collaboratori a tale scopo, con decorrenza dal 1° gennaio, i sotto-segretari del nuovo dicastero il gesuita Michael Czerny e lo scalabriniano Fabio Baggio.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: