sabato 18 aprile 2015
"Non esistono estranei o nemici per chi si lascia investire dal messaggio della Sindone. Un messaggio di speranza, di vincere ogni avversità e poter combattere con coraggio ogni difficoltà delle loro vite". È il messaggio lanciato ai pellegrini che da domenica 18 aprile al 24 giugno saranno a Torino per la Sindone dall'arcivescovo della città e custode pontificio del Sacro Lino, monsignor Cesare Nosiglia. All'anteprima per la stampa oggi in Duomo Nosiglia ha auspicato che il grande messaggio di pace che simboleggia il Sacro Lino "penetri nel cuore di tutti pellegrini che verranno e che possano tornare a casa carichi di questo grande dono e del grande segno di speranza che è la sindone". "Anche la nostra vita - ha aggiunto - ha bisogno di non perdere mai la speranza". la vicenda dei profughi cristiani gettati dal gommone su cui cercavano di attraversare il Mediterraneo: "Bisogna condannare gli estremisti e i violenti verso le persone innocenti. Gesù ha risposto al male col perdono e l'amore e la Sindone insegna questo". "Ci sono sempre stati fanatici fondamentalisti di tutte le religioni - ha aggiunto monsignor Nosiglia  -. La stragrande maggioranza delle persone che credono in Dio, al di là della religione che professano, non hanno questi sentimenti.Programmata per il 21 e 22 giugno la visita di Papa Francesco: «Sarà un messaggio di speranza per tante persone in un momento difficile come quello attuale, dove è necessario restare uniti" ha detto Nosiglia. "Per Torino è anche un grande simbolo civile della storia della città". Così il sindaco del capoluogo piemontese, Piero Fassino. "Questa ostensione ha un grande significato religioso, la Sindone è una delle reliquie più venerate e un simbolo di identità", ha proseguito il sindaco all'anteprima dell'ostensione riservata ai giornalisti. Il primo cittadino torinese ha inoltre ricordato che la città "si è preparata ad accogliere i milioni di pellegrini attesi. Ogni ostensione resta nella memoria e questa in particolare resterà nella storia anche con la visita del Papa. A oggi le prenotazioni per visitare la Sacra Sindone hanno superato un milione di persone. E sono in crescita". Tv2000 (canale 28 del digitale, 18 di TivuSat, 140 di Sky, in streaming su www.tv2000.it) dedica domenica all'evento uno "speciale" in onda a  partire dalle 9.10.
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: