Filadelfia, Usa. Venduta a 75mila euro la 500L di Papa Francesco


Ilaria Solaini martedì 2 febbraio 2016
​Acquistata al quadruplo del suo prezzo di mercato. L'asta di beneficenza a Filadelfia, negli Stati Uniti, è durata 11 minuti e ci sono state 19 offerte. Il ricavato da questa vendita andrà a diverse organizzazioni di assistenza che fanno capo all'arcidiocesi di Filadelfia.
Venduta a 75mila euro la 500L di Papa Francesco
82.000 dollari (poco più di 75.000 euro) spesi per una Fiat 500L: quattro volte tanto il prezzo di mercato dell'automobile. Come è possibile che una una Fiat 500L sia stata venduta alla cifra 75mila euro attraverso un'asta di durata 11 minuti? Semplice, la Fiat 500L era quella utilizzata da Papa Francesco durante la visita ufficiale negli Stati Uniti a settembre 2015.
Ad acquistarla, in una serata di beneficienza organizzata a Filadelfia nell'ambito del locale Auto Show, dopo 19 offerte partite dalla base d'asta di 35.000 dollari, è stato Michael Chapman, titolare del network di concessionarie auto Chapman Auto Dealers.
Il ricavato da questa vendita - di cui si erano occupati i media di tutto il mondo sull'onda emozionale della scelta minimalista che Papa Francesco aveva fatto per i suoi spostamenti durante la visita fatta negli Usa nello scorso settembre - andrà a diverse organizzazioni di assistenza che fanno capo all'arcidiocesi di Filadelfia, in particolare a sostegno del locale ospedale dei bambini e per la divisione di neurologia infantile.
IL COMMENTO di A. Mariani La Fiat 500L di Papa Francesco e la gara di solidarietà per il piccolo Micheal
La seconda Fiat 500L di colore nero utilizzata nel viaggio papale negli Usa resterà esposta al Philadelphia Auto Show fino al prossimo 7 febbraio e, secondo quanto riporta il sito locale Philly.com  citando una dichiarazione del portavoce dell'acidiocesi di Filadelfia, Ken Gavin, non è escluso che venga messa egualmente all'asta per altre iniziative di beneficienza.<<< Le auto scelte da Papa Francesco per i suoi viaggi 
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: