venerdì 25 aprile 2014
​Dopo il colloquio con papa Francesco il leader radicale ha deciso di interrompere provvisoriamente lo sciopero della sete iniziato per protestare contro le condizioni nelle carceri.
Papa Francesco ha telefonato a Marco Pannella per informarsi delle sue condizioni di salute. Dopo il colloquio il leader radicale ha deciso di interrompere lo sciopero della sete. Lo hanno reso noto alle agenzie di stampa fonti dei radicali.Papa Francesco ha usato con il leader radicale lo stesso metodo adottato con decine e decine di altre persone: lo ha chiamato al telefono. La conversazione sarebbe durata una ventina di minuti. Al termine Pannella ha annunciato lo stop provvisorio allo sciopero della sete, che non gli facilitava il recupero dai postumi dell'intervento subito alcuni giorni fa. Pannella aveva intrapreso lo sciopero per protestare contro le condizioni delle carceri italiane. "Ma sia coraggioso, Eh!!! Anche io l'aiuterò , contro questa ingiustizia...". Ha detto tra l'altro Papa Francesco a Marco Pannella durante la sua telefonata al leader radicale. "Io ne parlerò di questo problema, ne parlerò dei carcerati", aggiunge il Papa.
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: