Giubileo dei ragazzi. Giubileo dei ragazzi, il Papa a sorpresa confessa i giovani in piazza San Pietro


sabato 23 aprile 2016
​​A sorpresa Papa Francesco, assieme a 150 sacerdoti, ha confessato i ragazzi. Fino a lunedì si celebra il loro Giubileo. 
 INTERVISTA Francesca Michielin: «Ai miei coetanei dico: sognare è importante»
Giubileo dei ragazzi, il Papa a sorpresa confessa i giovani in piazza San Pietro
Papa Francesco è sceso a sorpresa in Piazza San Pietro dove ha iniziato a confessare i ragazzi e le ragazze che partecipano, a partire da oggi, al loro Giubileo. Il Papa è seduto su una sedia, vicino al colonnato, e confessa gli adolescenti, di età fra i 13 e i 16 anni. In tutto i sacerdoti mobilitati per il "confessionale" all'aperto in Piazza San Pietro e nelle zone adiacenti, per il Giubileo dei ragazzi e delle ragazze, sono 150. Papa Francesco è entrato in piazza San Pietro intorno alle 11.30, tra la sorpresa generale dei ragazzi, che hanno cominciato anche a scattare foto con i telefonini. Francesco, in talare bianca e con la stola viola intorno al collo, si è seduto su una semplice sedia e confessa i ragazzi all'aperto, come gli altri sacerdoti che si sono attivati in questo confessionale-extra lungo il colonnato del Bernini.
Il tema dell'evento giubilare, riservato a ragazzi e ragazze dai 13 ai 16 anni (i giovani di età maggiore avranno poi il loro Giubileo a fine luglio a Cracovia con la Giornata Mondiale della Gioventù) è "Crescere Misericordiosi come il Padre". Sono attesi oltre 70mila partecipanti.
Tanto stupore e altrettanta commozione nei volti delle due giovani che in queste foto vediamo confessarsi con Papa Francesco. Stasera la festa all’Olimpico, domani Messa in San Pietro Oltre al momento delle confessioni, i giovani stamani hanno vissuto l’emozione del pellegrinaggio alla Porta Santa dopo aver percorso Via della Conciliazione, partendo da Castel Sant’Angelo. Stasera, i ragazzi si sposteranno allo Stadio Olimpico per una grande festa con cantanti e testimonianze. Ai presenti il Papa si rivolgerà attraverso un videomessaggio. Domani mattina, alle 10.30, il culmine dell’evento giubilare con la Messa presieduta da Francesco in piazza San Pietro. La giornata proseguirà poi con la visita alle "Tende della Misericordia" allestite in sette piazze del centro storico di Roma. Qui, fino a lunedì, i romani e i turisti potranno trovare testimonianze di opere di misericordia spirituale e corporale.
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI:

Chiesa

Giuseppe Anzani
Chi confonde misericordia con indulgenza, e pensa che sia una specie di melassa che tutto rimedia chiudendo un occhio e pareggiando il bene e il male, rilegga oggi le parole che il papa Francesco