sabato 2 giugno 2018
Giurista e internazionalista succede al vescovo Enrico dal Covolo che ha guidato l’ateneo per otto anni e due mandati consecutivi
Vincenzo Buonuomo. Primo rettore laico della Pontificia università lateranense

Vincenzo Buonuomo. Primo rettore laico della Pontificia università lateranense

Vincenzo Buonomo è il nuovo rettore della Pontificia università Lateranense. Lo ha nominato ieri papa Francesco e prenderà possesso del suo incarico dal prossimo primo luglio. Giurista e internazionalista, Buonomo è il primo laico ad essere nominato alla guida di quello che è anche definito «l’ateneo del Papa» e succede al vescovo Enrico dal Covolo che ha guidato l’ateneo per otto anni e due mandati consecutivi.

Nato a Gaeta in provincia di Latina il 16 aprile 1961, Buonomo è sposato e ha due figli. Lungo e significativo il suo legame con la Lateranense. Ne è stato studente (Dottorato in Utroque iure) e poi docente dal 1984 fino all’ordinariato ottenuto nel 2001. Preside della facoltà di Diritto civile dal 2006 al 2012, oggi ne è coordinatore dei dottorati. La sua attività accademica è articolata. Docente a contratto di Organizzazione internazionale presso la Lumsa di Roma e "visiting professor di Law of international organisations" all’Istituto Universitario "Sophia" di Loppiano. È, inoltre, direttore scientifico del Master in Nuovi orizzonti di cooperazione e diritto internazionale organizzato dalla Lateranense in collaborazione con la Focsiv (Federazione degli organismi cristiani servizio internazionale volontario).

Importante è anche il suo impegno nell’ambito delle relazioni internazionali. Dal 1983, infatti, collabora con la Rappresentanza della Santa Sede presso organizzazioni e organismi delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao, Ifad e Pam), dove è stato nominato Capo ufficio nel 2007. Rappresenta la Santa Sede alla Commissione di Venezia del Consiglio d’Europa e all’Advisory Committee del Consiglio dei diritti umani dell’Onu ed è membro del Consiglio scientifico dell’Istituto di diritto internazionale per la pace "Giuseppe Toniolo".

Dal 2000 al 2005 è stato, inoltre, consultore della Commissione per il dialogo con i musulmani del Pontificio Consiglio per il dialogo inter-religioso. È autore di diverse pubblicazioni scientifiche; tra queste: «L’Europa e la dignità dell’uomo. Diritti umani e filosofia» scritto con Angelo Capecci e «Il diritto della comunità internazionale. Principi e regole per la governance globale» (Lateran University Press, 2010). Nel 2014 il Pontefice lo ha nominato Consigliere dello Stato della Città del Vaticano.

La Lateranense - divenuta formalmente "università" nel 1959 -, fa risalire le proprie origini al 1773. Radicato il suo legame con la diocesi romana: il cardinale vicario Angelo De Donatis ne è infatti il Gran Cancelliere. Oggi l’ateneo ha quattro facoltà (filosofia, teologia, diritto civile, diritto canonico), due istituti (pastorale Redemptor hominis e Utriusque iuris) e un centro di alti studi di formazione e specializzazione post-laurea. La realtà accademica si caratterizza per una forte dimensione internazionale. La comunità lateranense vanta studenti e docenti provenienti da tutti e cinque i continenti.
<+RIPRODUZ_RIS>

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: