Bolzano. Valanga in Val Aurina, morti 6 scialpinisti


sabato 12 marzo 2016
​Le vittime sono 5 altoatesini della Pusteria e un austriaco. Tra loro una donna. Altri 8 sciatori sono stati estratti illesi sotto la valanga, che si è staccata da Monte Nevoso. La tragedia è avvenuta a oltre 3000 metri di quota.
Valanga in Val Aurina, morti 6 scialpinisti

​Tragedia sulla neve a 3.200 metri di quota questa mattina in Valle Aurina: un gruppo di scialpinisti è stato travolto da una valanga che si è staccata da Monte Nevoso, sulle Alpi della Pusteria, in provincia di Bolzano.  I soccorritori hanno recuperato sei corpi: si tratta di 5 altoatesini della Val Pusteria e un austriaco. Tra lor una donna. C'è anche un ferito, mentre altri 8 sciatori sono stati recuparati illesi sotto la valanga, che aveva un fronte di 150 metri e una lunghezza di 300. Stamane, quando è accaduta la tragedia, il gruppo stava salendo verso la vetta e all'improvviso si è staccata la slavina. Sul posto hanno operato cento uomini delle varie organizzazioni di soccorso in montagna, coadiuvati da quattro elicotteri. Sulla dinamica del distacco della valanga non c'è ancora chiarezza. Secondo i soccorritori, il pericolo di caduta valanghe segnalato nell'area era soltanto di due su una scala di cinque. Sembra che si sia creato il fenomeno del sovraccarico nevoso, vale a dire uno strato di neve fresca che scivola su uno strato, più duro, di neve più vecchia.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: