lunedì 7 agosto 2017
L'invito dell'ex sindaco di Milano dal palco della Festa nazionale di Legambiente: «Chi è di centrosinistra non può avere dubbi sull'esigenza che il testo debba passare»
Pisapia a Renzi: approvarlo prima della fine della legislatura

«Chi è di sinistra e di centrosinistra evidentemente non può avere dubbi sull'esigenza di approvare la legge dello Ius culturae entro la fine della legislatura». Giuliano Pisapia lancia un messaggio chiaro all'indirizzo di Matteo Renzi che, proprio ieri, pur ipotizzando un tentativo di far approvare il provvedimento a settembre ha ammesso che le possibilità di veder passare il testo sono «molto ridotte».

L'invito dell'ex sindaco di Milano arriva dalla Festa nazionale di Legambiente dove Pisapia ha discusso di temi ecologici (in prevalenza) con il ministro dell'Agricoltura e braccio destro del segretario Pd, Maurizio Martina. La richiesta dell'avvocato milanese è poi lo specchio delle istanze degli scissionisti di Mdp che minacciano di lasciare la maggioranza se lo Ius Culturae non dovesse diventare legge. Ma la "pausa di riflessione" voluta da Renzi è stata invece molto apprezzata dagli ex alleati di governo di Alleanza popolare.

I centristi di Angelino Alfano hanno chiesto profonde modifiche al testo e, con i numeri traballanti in Senato, sarà difficile vederli votare un'eventuale fiducia qualora non fossero accontentati. Il pericolo, però, è proprio che alla fine non se ne faccia nulla.

© Riproduzione riservata