lunedì 1 febbraio 2016
​Due gemelline siamesi di otto giorni attaccate all'altezza del fegato e del petto, sono state operate e separate con successo in Svizzera.
Salve le gemelline separate dopo 8 giorni di vita
Si chiamano Maya e Lidia e sono due sorelline siamesi separate attraverso un intervento chirurgico all'ospedale di Berna. Stando a quanto riportato dai medici stessi, "mai erano stati separati con successo due gemelli siamesi così piccoli d'età". Le due bimbe, insieme a una terza sorella, sono nate prematuramente il 2 dicembre unite per il fegato e parte del torace, e insieme pesavano 2,2 chilogrammi.
L'intervento per separarle, eseguito assieme a un'équipe medica dell'ospedale di Ginevra, è stato a solo 8 giorni dalla nascita, il 10 dicembre.
È durato circa cinque ore, e si è reso necessario perché una delle due sorelline aveva un eccesso di sangue e la pressione alta, mentre la seconda mostrava i sintomi inversi.  "Il perfetto lavoro di medici e infermiere di varie discipline è stato la chiave del successo - afferma Steffen Berger, il capo dello staff -. Siamo molto felici che le bimbe e i genitori ora stiano così bene".
Dopo il primo intervento le bimbe ne hanno subiti altri per richiudere gradualmente le pareti addominali, e ora sono in terapia intensiva, dove secondo quanto riportato dalla nota dell'ospedale “stanno crescendo abbastanza bene”.
© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: