giovedì 13 giugno 2019
Nelle Commissioni bilancio e finanze della Camera passa la proposta Pd: per il 2019 altri 3 milioni per l'emittente. Parere contrario della viceministro castelli. Vota sì anche la Lega, ira del M5s
La consegna ieri alla Presidenza del Consiglio della petizione di Change.org per la proroga della convenzione di Radio radicale sottoscritta da oltre 170 mila cittadini

La consegna ieri alla Presidenza del Consiglio della petizione di Change.org per la proroga della convenzione di Radio radicale sottoscritta da oltre 170 mila cittadini

COMMENTA E CONDIVIDI

Passa nelle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera un emendamento del Pd per "salvare" Radio Radicale con un finanziamento di altri 3 milioni per il 2019. Il testo è stato riformulato su proposta della Lega, ma il governo con il viceministro dell'Economia, Laura Castelli, ha dato parere contrario. Hanno votato a favore la Lega e tutti gli altri partiti, mentre il M5s ha votato contro e attacca: «Pioggia di soldi ingiustificata».

Salta intanto il voto in Commissione di Vigilanza Rai sulla risoluzione contro il doppio incarico al presidente Marcello Foa, nominato anche presidente di RaiCom. I due gruppi di maggioranza non hanno trovato l'accordo sull'emendamento presentato dal capogruppo della Lega, Massimiliano Capitanio, e hanno fatto mancare il numero legale. Il Pd attacca: «Parlamento bloccato e umiliato». Il presidente Barachini: «Non intendo tollerare la paralisi».

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI

ARGOMENTI: