Violenza. Aggredito dai bulli, il papà pubblica foto choc su Facebook


Redazione Internet sabato 18 marzo 2017
Un 13enne viene picchiato da 3 coetanei in provincia di Napoli, il padre denuncia e mostra il volto tumefatto del ragazzo: «Non deve più accadere»
(Ansa)

(Ansa)

L'ennesimo episodio di bullismo, e la reazione dei genitori che dicono «no» alla violenza. Il figlio tredicenne è stato picchiato da tre bulli e, dopo aver denunciato l'accaduto ai carabinieri, il padre ha pubblicato la foto del volto tumefatto del tredicenne su Facebook lanciando un appello a quanti sono vittime di violenza a denunciare «perché gli autori di tali soprusi non devono passarla liscia». L'uomo ha anche chiesto agli utenti del social network di condividere e commentare il post «perché quello che oggi è successo a mio figlio non deve e non dovrà accadere a nessuno».

Il post ha raggiunto, finora, quindicimila condivisioni. L'aggressione è accaduta nel pomeriggio di ieri in via Cesare Pavese a Mugnano, un comune alle porte di Napoli. «Quello che è successo ieri al piccolo Fabio, schernito e malmenato da un gruppo di coetanei, è gravissimo e deve farci riflettere tutti», ha commentato il sindaco, ordinando ai vigili urbani e ai carabinieri maggiori controlli, specie negli orari di uscita delle scuole.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI:

Attualità

Umberto Folena
Le sorprendenti teorie di un “esperto” contro le limitazioni L’azzardo fa bene, almeno «potenzialmente». Ad esempio favorisce «la socializzazione»