sabato 10 dicembre 2016
Ultimi colloqui questo pomeriggio, al Colle Forza Italia, M5S e Pd. Gentiloni il più accreditato per il dopo Renzi.
(Lapresse)

(Lapresse) - LaPresse

COMMENTA E CONDIVIDI

Consultazioni a una svolta per Sergio Mattarella. Sentiti i primi venti gruppi previsti, questo pomeriggio saliranno al Quirinale i tre gruppi più grandi: Forza Italia, M5S e Pd, dai quali dipenderà in larga parte la soluzione alla crisi di governo apertasi con le dimissioni di Matteo Renzi. Il capo dello Stato continua il suo pressing sui tempi: dagli esponenti consultati stamane continua a trapelare la volontà di Mattarella di accelerare quanto più possibile per dare già nei primi giorni della prossima settimana un nuovo governo al Paese. Dunque non è escluso che il Presidente questa sera si affacci dallo studio alla Vetrata per spiegare agli italiani come ha inteso condurre il suo giro di ascolto delle diverse forze politiche, e che, dopo qualche ora di riflessione, già domani possa far sapere la sua decisione.

l ministro degli Esteri Paolo Gentiloni sembra il più accreditato per l'incarico di presidente del Consiglio per il dopo Renzi, se il Pd certificherà a Mattarella l'indisponibilità del premier dimissionario a succedere a se stesso e preso atto dell'accertamento da parte del capo dello Stato dell'assenza di condizioni per il governo di responsabilità con dentro anche le attuali opposizioni.

Tutto è ancora aperto. In mattinata Sinistra Italiana ha bocciato l'idea di un Renzi bis ma si è detta disponibile a un governo istituzionale per fare le riforme, ipotesi che al momento sarebbe sostenuta solo dall'attuale maggioranza, con l'aggiunta di Gal e Ala.

Ma in mattinata, dalle parole di Denis Verdini e da quelle di Angelino Alfano, leader rispettivamente di Ala e di Ap, è rinata l'ipotesi di un Renzi bis che ieri i più davano per tramontata. "Nella testa di Matteo è ancora tutto aperto" spiega chi è stato di recente a Palazzo Chigi. Il Pd ha ancora qualche ora per riflettere, poi alle 18 si aprirà per la delegazione Dem la porta dello studio alla Vetrata e a quel punto una soluzione o, quantomeno, un percorso dovrà essere rappresentato al Capo dello Stato.

© Riproduzione riservata
COMMENTA E CONDIVIDI