sabato 16 dicembre 2017
All’Ariston ci saranno alcuni «grandi vecchi» disposti e mettersi in gioco. Da Ornella Vanoni a Riccardo Fogli, fino a Roby Facchinetti. Ieri sera la sfida dei Giovani
La selezione per accedere alla categoria Nuove proposte della 68° edizione del festival di Sanremo. Nella foto Ansa gli otto vincitori

La selezione per accedere alla categoria Nuove proposte della 68° edizione del festival di Sanremo. Nella foto Ansa gli otto vincitori

Svelata in diretta ieri sera su Rai1, durante la gara dei Giovani 'Sarà Sanremo', la schiera dei 20 Campioni che il direttore artistico Claudio Baglioni e la sua Commissione hanno selezionato per la 68ª edizione del Festival di Sanremo, in onda su Rai 1 dal 6 al 10 febbraio 2018. Un palco sovraffollato, dove molti artisti si presentano in coppia, con una netta prevalenza degli over 40, con alcuni 'grandi vecchi' che si mettono in gioco: come OrnellaVanoni con gli autori Bungaro e Pacifico (Imparare ad amarsi'), gli ex Pooh Roby Facchinetti e Riccardo Fogli (Il segreto del tempo) e da solista l’altro Pooh Red Canzian (Ognuno ha il suo racconto), Ron ('Almeno pensami') e l’inedita coppia Enzo Avitabile e Peppe Servillo (Il coraggio di ogni giorno).

Per le band riappaiono Le Vibrazioni (Così sbagliato) e i redivivi Decibel (Lettera al Duca), gli idoli teen The Kolors (Frida), gli alternativi Lo Stato Sociale (Una vita in vacanza) mentre Elio e le storie Tese danno l’addio alle scene all’Ariston (Arrivedorci).

Molti bei cantautori a partire da Luca Barbarossa (Passeme er sale), Diodato e Roy Paci (Adesso), Ermal Meta e Fabrizio Moro (Non mi avete fatto niente), Renzo Rubino (Custodire), Giovanni Caccamo (Eterno) e Max Gazzé sinfonico (La leggenda di Cristalda e Pizzomunno).

Interpreti puri Mario Biondi (Rivederti), Nina Zilli (Senza appartenere), Annalisa (Il mondo prima di te) Noemi (Non smettere mai di cercarmi).

Ieri sera 16 Giovani si sono sfidati a Villa Ormond per un posto all’Ariston. Belle le prove dei cantautori Lorenzo Baglioni con 'Il congiuntivo' che ironizza sul cattivo uso dell’italiano e Mirkoelcane il cantautore romano Mirko Mancini che ha commosso con 'Stiamo tutti bene', il dramma delle migrazioni con le parole di un bimbo.

Solo 6 di loro saranno al Festival a febbraio nella categoria Giovani, con pure 2 dei finalisti di Area Sanremo.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: