Letteratura. Non solo Peter Pan, trovato un inedito di Barrie


Riccardo Michelucci martedì 12 settembre 2017
Scoperto un “crime” teatrale dell’autore del bimbo che non voleva crescere Una parodia in cui non manca di citare il suo capolavoro Mai messo in scena, è stato trovato in un archivio in Texas
Non solo Peter Pan, trovato un inedito di Barrie

È rimasto sepolto nel dimenticatoio per decenni ed è tornato alla luce soltanto adesso, con un tempismo forse non del tutto casuale, proprio in occasione dell’ottantesimo anniversario della morte di James Matthew Barrie. Si chiama The Reconstruction of a Crime ed è il testo per uno spettacolo teatrale completamente inedito che il drammaturgo scozzese passato alla storia per aver creato Peter Pan scrisse insieme al poeta e umorista inglese Edward Verrall Lucas, negli anni della Prima guerra mondiale. Il manoscritto è stato ritrovato nelle settimane scorse all’Harry Ransom Center, un importante archivio letterario dell’università del Texas con sede nella città di Austin, ed è già uscito in forma integrale su The Strand, trimestrale statunitense che in passato ha pubblicato inediti di Francis Scott Fitzgerald, Mark Twain, John Steinbeck, Tennessee Williams e molti altri. È un dramma teatrale in forma di parodia che Barrie scrisse quando aveva già raggiunto il grande successo con Peter Pan, che fu messo in scena per la prima volta a teatro nel 1904 e divenne un romanzo sette anni dopo.

Non è chiaro il motivo per cui quest’opera non sia mai stata pubblicata, né messa in scena anche perché, come ha sottolineato Andrew Gulli, direttore di 'The Strand', contiene alcuni elementi che ricordano proprio il suo capolavoro. Barrie era infatti un drammaturgo che amava giocare con il pubblico in sala e anche nella scena chiave di questo inedito, uno dei personaggi principali, denominato 'la vittima', rompe a più riprese la quarta parete chiedendo al-È la platea degli spettatori di aiutarlo a trovare colui che ha cercato di ucciderlo. «Per favore non applaudite», dice il personaggio facendo capolino dalla tenda del palcoscenico, «questa è una cosa seria, il fatto è che voglio farvi una confidenza e chiedere il vostro aiuto. È stato commesso un crimine orribile, un’atrocità quasi inverosimile nei confronti di un gentiluomo inoffensivo in un albergo di campagna, e il colpevole deve ancora essere individuato». Con un inevitabile rimando al momento in cui Peter Pan si rivolgeva direttamente al pubblico, chiedendogli se credeva nei miracoli. Più tardi sarà ancora 'la vittima' a chiamare il centralino dell’albergo, con voce supplichevole. «Pronto, sto morendo. Chi parla? È la camera 53, c’è un dottore da queste parti? Mandatelo qua subito. E anche un avvocato. Come? Non c’è nessun avvocato? Che schifo di hotel. Voglio fare testamento, vi dico che sto morendo, la camera 53 sta morendo».

Secondo Anne Hiebert Alton, docente all’università del Michigan e curatrice di un’edizione accademica di Peter Pan, quest’opera inedita di Barrie è un raffinato dramma vittoriano dal tono farsesco, ricco di fulminei cambi di identità, che si svolge in un hotel di provincia in una notte piena di equivoci, e suona come una parodia di Sherlock Holmes del suo amico Arthur Conan Doyle. Pochi personaggi: un marito affetto da asma, una moglie devota, un dottore e una scena che si svolge interamente in una camera d’albergo. La pubblicazione di quest’opera dimenticata di J.M. Barrie era inizialmente prevista sul numero di febbraio di 'The Strand' ma poi è sorto un problema, che ha spinto la redazione del periodico a dubitare che il testo fosse realmente inedito. «Era tutto pronto: testi, illustrazioni e impaginazione. Stavamo per andare in stampa – ha spiegato Gulli all’'Associated Press' – poi abbiamo scoperto che esisteva un altro testo teatrale con un titolo quasi identico, Reconstructing the Crime. A Strange Play in Seven Scenes, che fu scritto da Barrie e messo in scena per un evento di beneficenza durante la guerra». Soltanto in seguito, dopo aver reperito la versione originale di quest’ultima commedia (conservata tra i mano-scritti rari dell’università di Yale) e aver confrontato le due opere, si sono resi conto che a parte il titolo molto simile, i testi delle due commedie erano completamente diversi.

Si trattava dunque davvero di un inedito, dal grande valore. Secondo il direttore del 'The Strand', questo The Reconstruction of a Crime darà un ulteriore contributo alla riscoperta delle opere minori dell’autore di Peter Pan che scrisse decine di libri, commedie e parodie, alcune delle quali incentrate sul tema della giustizia sociale, ma finora è stato apprezzato solo come l’inventore di uno dei più grandi capolavori letterari dedicati all’infanzia del XX secolo. Nonostante la grande fama che ottenne in vita, dopo la sua morte avvenuta nel 1937 le opere di Barrie sono state infatti trascurate a lungo proprio perché etichettate come letteratura per ragazzi. Ma in anni recenti è stato riscoperto nel mondo anglosassone grazie alla ristampa di molte sue opere narrative e teatrali, e per la prima volta anche il mondo accademico ha cominciato a interessarsi al suo linguaggio letterario, facendolo entrare a pieno diritto nel gruppo di scrittori vittoriani che cercarono di sfuggire all’indottrinamento artistico dell’epoca attraverso un uso creativo e innovativo della lingua inglese.

© Riproduzione riservata

ARGOMENTI: