Passa a livello superiore
Accesso
Sport
Milano, presentata l'edizione 45
Stramilano, una bella corsa ed è primavera
Monica Lucioni
  • facebook
  • twitter
  • google +
  • segnala ad un amico
    mail
  • font
  • stampa quest'articolo
    print
​Una vecchia edizione della Stramilano. Lo stand per le iscrizioni (Fotogramma)

2016-premio-candida-300x125.gif

Che primavera sarebbe senza la Stramilano? E infatti ecco il 20 marzo, alle 9 in punto, a Milano, partire come di consueto dal Duomo l'edizione numero 45 della corsa più famosa e più amata della città, inaugurata dal tradizionale colpo di cannone del Reggimento di Artiglieria a Cavallo "Voloire". Un appuntamento diventato ormai una classica, che richiama anche atleti stranieri.

Tre le distanze per gli appassionati che gli organizzatori sperano possano raggiungere la cifra di 50 mila: la 10 km; la 5 km che partirà alle 9.30 e la Stramilano Half Marathon da 21,097 km che inizierà da piazza Castello alle 11 e che prevede anche una gara a squadre in collaborazione con Africa&sport per edificare con i 5 euro della quota di partecipazione una scuola materna in un villaggio africano. Tutte le competizioni termineranno all'Arena Gianni Brera, dove ogni partecipante riceverà la medaglia ricordo. Le iscrizioni online si chiuderanno il 14 marzo e il 19 nei punti ufficiali; dal 12 al 20 marzo nel Centro Stramilano.

Per i runner più piccoli sarà allestito il percorso da 5 km: la Stramilanina che prenderà il via alle 9.30 e si svolgerà tra palloncini, clown e musica fino all'Arena, dove ammirare i grandi campioni che calcheranno la pista di atletica e passeranno dalla Porta Trionfale. Tutte le competizioni si concluderanno entro le 13.30.

Sono attese, come ormai tradizione, almeno 50mila persone e se il tempo sarà bello, come sembra, i partecipanti potrebbero essere di più. Alla corsa anche l'Esercito italiano con circa mille atleti e due trofei dedicati a due capitani caduti in Afghanistan e a Nassiriya in Iraq, Riccardo Bucci e Massimo Ficuciello.

"Stramilano è una manifestazione in cui bambini, giovani e adulti si danno appuntamento per una giornata all'aria aperta rinnovando il legame con il territorio", così presenta l'evento il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni. E "quando si parla di sport si deve avere un occhio di riguardo proprio ai più piccoli", fa eco Antonio Rossi, assessore allo Sport e Politiche per i giovani della Regione Lombardia. "Sarà la consueta giornata di festa in cui anche i non milanesi si stupiscono di come la città si presenta diversa di anno in anno", ha detto il sindaco Giuliano Pisapia, suggerendo un modo particolare per affrontare la fatica: guardandosi intorno.

L'assessore allo Sport del Comune, Chiara Bisconti, ha infine ricordato che "sono decine di migliaia gli appassionati di corsa in città, tanto che si è realizzata la tessera 'Corrimi' che li agevola nell'utilizzo degli impianti e delle strutture collegate allo sport". Anche quest'anno l'assessore Bisconti non si lascerà sfuggire l'occasione per presentarsi al via sul percorso da 10 km. Il tutto con un occhio al meteo, ma il giorno dopo sarà già primavera.

© riproduzione riservata
segnala ad un amico stampa quest'articolo
Articoli in evidenza