Accesso
Santa Marta
Santa Marta 20 febbraio 2015
I cristiani, specie in Quaresima, sono chiamati a vivere coerentemente l’amore a Dio e l’amore al prossimo. “Non è digiuno, non mangiare la carne” ma poi “litigare e sfruttare gli operai”.
Alessandro Gisotti per Radio Vaticana
20 febbraio 2015
Santa Marta 19 febbraio
​In ogni circostanza della vita, il cristiano deve scegliere Dio e non lasciarsi fuorviare da abitudini e situazioni che portano lontano da Lui.
Alessandro De Carolis, Radio Vaticana
19 febbraio 2015
Santa Marta
​Tutti noi siamo capaci di fare del bene, ma anche di distruggere quanto Dio ha fatto. E’ quanto affermato da Francesco nella Messa mattutina a Casa Santa Marta. Il Papa, soffermandosi sulla prima Lettura che narra del diluvio universale, ha osservato che l’uomo è perfino capace di distruggere la fraternità e da qui nascono guerre e divisioni. Quindi, ha duramente condannato quegli “imprenditori di morte” che vendono armi a Paesi in conflitto perché la guerra possa continuare.
Alessandro Gisotti - Radio Vaticana
17 febbraio 2015
Santa Marta 10 febbraio 2015
Per incontrare Dio bisogna rischiare e mettersi in cammino, perché un cristiano “quieto” non potrà “mai conoscere” il volto del Padre.
Alessandro De Carolis per Radio Vaticana
10 febbraio 2015
Santa Marta
​I cristiani sono chiamati a custodire il Creato. E’ quanto sottolineato da Papa Francesco nella Messa mattutina a Casa Santa Marta. Il Pontefice si è quindi soffermato sulla “seconda creazione”, quella operata da Gesù che ha “ri-creato” ciò che era stato rovinato dal peccato.
Alessandro Gisotti, Radio Vaticana
9 febbraio 2015
Santa Marta 6 febbraio
“Penso ai nostri martiri, ai martiri dei nostri giorni, quegli uomini, donne, bambini che sono perseguitati, odiati, cacciati via dalle case, torturati, massacrati. E questa non è una cosa del passato: oggi succede questo. I nostri martiri, che finiscono la loro vita sotto l’autorità corrotta di gente che odia Gesù Cristo".
Alessandro De Carolis, Radio Vaticana
6 febbraio 2015
Santa Marta
​La Chiesa deve annunciare il Vangelo “in povertà” e chi lo annuncia deve avere come unico obiettivo quello di alleviare le miserie dei più poveri, senza mai dimenticare che questo servizio è opera dello Spirito Santo e non di forze umane. È il pensiero di fondo dell’omelia che Papa Francesco ha tenuto nella Messa celebrata in Casa Santa Marta.
Alessandro De Carolis - Radio Vaticana
5 febbraio 2015
Santa Marta
La contemplazione quotidiana del Vangelo ci aiuta ad avere la vera speranza. E’ quanto sottolineato da Papa Francesco nella Messa mattutina a Casa Santa Marta.
Alessandro Gisotti per Radio Vaticana
3 febbraio 2015
Santa Marta
Alessandro De Carolis per Radio Vaticana
30 gennaio 2015
Santa Marta
​Non seguono la via nuova inaugurata da Gesù quanti privatizzano la fede chiudendosi in “élites” che disprezzano gli altri: è quanto ha affermato Papa Francesco durante la Messa mattutina presieduta a Casa a Santa Marta.
Sergio Centofanti - Radio Vaticana
29 gennaio 2015