Passa a livello superiore
Accesso
Omelie
Santi Pietro e Paolo
La certezza è che nessun Erode, tra i tanti che la “affliggono”, “annienterà mai la Chiesa”. Ai cristiani, e prima di tutto ai loro pastori, è chiesta una “testimonianza convincente” della loro fede, attraverso la vita e la preghiera. Lo ha affermato Papa Francesco durante l’omelia della Messa solenne dei Santi Pietro e Paolo, durante la quale ha benedetto il pallio consegnato ai nuovi arcivescovi metropoliti. Come da tradizione, alla celebrazione ha partecipato una delegazione del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli, salutata con affetto dal Papa.
Papa Francesco
29 giugno 2015
Omelia Messa di Torino
​Gesù è Colui che vince le forze del male e le minacce della disperazione. La pace che Lui ci dona è per tutti; anche per tanti fratelli e sorelle che fuggono da guerre e persecuzioni in cerca di pace e libertà.
Papa Francesco
21 giugno 2015
Omelia allo stadio Koševo di Sarajevo
Ci sono i costruttori “menzogneri” della pace, che la annunciano a parole, e ci sono gli “artigiani” che la costruiscono davvero ogni giorno, gesto dopo gesto, dimostrando fraternità e misericordia. È una delle considerazioni che Papa Francesco ha espresso durante l’omelia della Messa presieduta nello stadio Koševo di Sarajevo.
6 giugno 2015
Omelia di Corpus Domini
​«Non lasciamoci intaccare dalle idolatrie del nostro tempo: l’apparire, il consumare, l’io al centro di tutto; ma anche l’essere competitivi, l’arroganza come atteggiamento vincente, il non dover mai ammettere di avere sbagliato o di avere bisogno».
Papa Francesco
5 giugno 2015
Omelia
​«Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi … Ricevete lo Spirito Santo» (Gv 20,21.22), così ci dice Gesù. L’effusione avvenuta la sera della Risurrezione si ripete nel giorno di Pentecoste, rafforzata da straordinarie manifestazioni esteriori. La sera di Pasqua Gesù appare agli Apostoli e alita su di loro il suo Spirito (cfr Gv 20,22); nel mattino di Pentecoste l’effusione avviene in maniera fragorosa, come un vento che si abbatte impetuoso sulla casa e irrompe nelle menti e nei cuori degli Apostoli.
25 maggio 2015
Ascensione 2015
Gli Atti degli Apostoli ci hanno presentato la Chiesa nascente nel momento in cui elegge colui che Dio ha chiamato a prendere il posto di Giuda nel collegio degli Apostoli. Non si tratta di assumere una carica, ma un servizio. E infatti Mattia, sul quale cade la scelta, riceve una missione che Pietro definisce così: «Bisogna che […] uno divenga, insieme a noi, testimone della sua risurrezione» - della risurrezione di Cristo (At 1,21-22).
Papa Francesco
18 maggio 2015
Omelia
​Chi vive la missione di Caritas non è un semplice operatore, ma appunto un testimone di Cristo. Una persona che cerca Cristo e si lascia cercare da Cristo; una persona che ama con lo spirito di Cristo, lo spirito della gratuità, lo spirito del dono.
Papa Francesco
12 maggio 2015
Omelia per ordinazione diaconi di Roma
Che le vostre omelie arrivino proprio al cuore della gente perché escono dal vostro cuore, perché quello che voi dite a loro è quello che voi avete nel cuore. Così si dà la Parola di Dio e così la vostra dottrina sarà gioia e sostegno ai fedeli di Cristo.
Papa Francesco
26 aprile 2015
Santa Messa per i fedeli armeni
Cari fratelli e sorelle armeni, cari fratelli e sorelle! In diverse occasioni ho definito questo tempo un tempo di guerra, una terza guerra mondiale ‘a pezzi’, in cui assistiamo quotidianamente a crimini efferati, a massacri sanguinosi e alla follia della distruzione.
13 aprile 2015
Omelia Veglia Pasquale
​Entrare nel mistero significa andare oltre le proprie comode sicurezze, oltre la pigrizia e l’indifferenza che ci frenano, e mettersi alla ricerca della verità, della bellezza e dell’amore, cercare un senso non scontato, una risposta non banale alle domande che mettono in crisi la nostra fede, la nostra fedeltà e la nostra ragione.
Papa Francesco
6 aprile 2015


ebook.gif