Passa a livello superiore
Accesso
Omelie
Messa a Caserta
​"So che voi soffrite - ha detto a braccio, con forza, il Papa - Uno di voi mi ha detto: Padre ci dia speranza! Io però non posso darvi la speranza, essa viene da Gesù, che si ama anche rispettando l'ambiente e la natura".
28 luglio 2014
Messa con vittime di abusi sessuali da parte di sacerdoti
«Davanti a Dio e al suo popolo - scandisce Francesco - umilmente chiedo perdono». «​Chiedo perdono anche per i peccati di omissione da parte dei capi della Chiesa che non hanno risposto in maniera adeguata alle denunce di abuso presentate da familiari e da coloro che sono stati vittime di abuso».
7 luglio 2014
Omelia al Policlinico Gemelli
​L'omelia del Papa, bloccato da una indisposizione, è stata letta dal cardinale Scola. "La fedeltà di Dio ci insegna ad accogliere la vita come avvenimento del suo amore".
27 giugno 2014
Messa a Sibari
​!Quando non si adora Dio, il Signore, si diventa adoratori del male, come lo sono coloro i quali vivono di malaffare e di violenza. La vostra terra, tanto bella, conosce i segni e le conseguenze di questo peccato. La ’ndrangheta è questo: adorazione del male e disprezzo del bene comune. Questo male va combattuto, va allontanato! Bisogna dirgli di no!»
21 giugno 2014
Omelia del Corpus Domini
​Oltre alla fame fisica l’uomo porta in sé un’altra fame, una fame che non può essere saziata con il cibo ordinario. E’ fame di vita, fame di amore, fame di eternità. E il segno della manna – come tutta l’esperienza dell’esodo – conteneva in sé anche questa dimensione: era figura di un cibo che soddisfa questa fame profonda che c’è nell’uomo. Gesù ci dona questo cibo, anzi, è Lui stesso il pane vivo che dà la vita al mondo.
19 giugno 2014
Omelia di Pentecoste
​Lo Spirito Santo ci insegna la via; ci ricorda e ci spiega le parole di Gesù; ci fa pregare e dire Padre a Dio, ci fa parlare agli uomini nel dialogo fraterno e ci fa parlare nella profezia.
Papa Francesco
9 giugno 2014
Sala del Cenacolo, con gli ordinari di Terra Santa
​«Da qui è partita, con il Pane spezzato tra le mani, le piaghe di Gesù negli occhi, e lo Spirito d’amore nel cuore. Gesù risorto, inviato dal Padre, nel Cenacolo comunicò agli Apostoli il suo stesso Spirito e con la sua forza li inviò a rinnovare la faccia della terra».
26 maggio 2014
Omelia a Betlemme
​Anche oggi piangono i bambini, piangono molto, e il loro pianto ci interpella. In un mondo che scarta ogni giorno tonnellate di cibo e di farmaci, ci sono bambini che piangono invano per la fame e per malattie facilmente curabili.
25 maggio 2014
Omelia ad Amman
​Il cammino della pace si consolida se riconosciamo che tutti abbiamo lo stesso sangue e facciamo parte del genere umano; se non dimentichiamo di avere un unico Padre celeste e di essere tutti suoi figli.
24 maggio 2014
Omelia della Domenica delle Palme
​Chi sono io, davanti al mio Signore? Chi sono io, davanti a Gesù che entra in festa in Gerusalemme? Sono capace di esprimere la mia gioia, di lodarlo? O prendo distanza? Chi sono io, davanti a Gesù che soffre?
Papa Francesco
14 aprile 2014
meriamnew.png
Bannernuovogi.gif
2014focsivnew.gif