Passa a livello superiore
Accesso
Omelie
Omelia parco di Ñu Guazú
Ultima celebrazione eucaristica per Papa Francesco in terra Latinoamericana: è il parco di Ñu Guazú, nei dintorni di Asunción, ad ospitare un momento forte per i fedeli del Paraguay. In un milione ascoltano le parole del Papa che dopo la Messa recita anche la preghiera dell’Angelus.
12 luglio 2015
Omelia al santuario di Caacupé
​Maria è Madre e che è stata e sta rimane accanto ai suoi figli. È stata e rimane nei nostri ospedali, nelle nostre scuole, nelle nostre case. È stata e rimane con noi nel lavoro e nel cammino.
Papa Francesco
11 luglio 2015
Omelia a Santa Cruz de la Sierra
​Una vita che fa memoria ha bisogno degli altri, delle relazioni, dell’incontro, di una solidarietà reale che sia capace di entrare nella logica dell’accogliere, benedire e offrire; nella logica dell’amore.
Papa Francesco
9 luglio 2015
Omelia Parco del Bicentenario di Quito
L’evangelizzazione può essere veicolo di unità di aspirazioni, di sensibilità, di sogni e persino di certe utopie.
Papa Francesco
7 luglio 2015
Los Samanes a Guayaquil
Oltre un milione di fedeli ha partecipato alla Messa presieduta dal Papa nel Parco de Los Samanes a Guayaquil, in Ecuador, sull'Oceano Pacifico. Una grande e colorita manifestazione di affetto per il Pontefice argentino nella seconda giornata del suo viaggio apostolico in America Latina. Al centro dell’omelia, una intensa meditazione sulla famiglia, a partire dal Vangelo delle nozze di Cana proposto dalla liturgia.
7 luglio 2015
Santi Pietro e Paolo
La certezza è che nessun Erode, tra i tanti che la “affliggono”, “annienterà mai la Chiesa”. Ai cristiani, e prima di tutto ai loro pastori, è chiesta una “testimonianza convincente” della loro fede, attraverso la vita e la preghiera. Lo ha affermato Papa Francesco durante l’omelia della Messa solenne dei Santi Pietro e Paolo, durante la quale ha benedetto il pallio consegnato ai nuovi arcivescovi metropoliti. Come da tradizione, alla celebrazione ha partecipato una delegazione del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli, salutata con affetto dal Papa.
Papa Francesco
29 giugno 2015
Omelia Messa di Torino
​Gesù è Colui che vince le forze del male e le minacce della disperazione. La pace che Lui ci dona è per tutti; anche per tanti fratelli e sorelle che fuggono da guerre e persecuzioni in cerca di pace e libertà.
Papa Francesco
21 giugno 2015
Omelia allo stadio Koševo di Sarajevo
Ci sono i costruttori “menzogneri” della pace, che la annunciano a parole, e ci sono gli “artigiani” che la costruiscono davvero ogni giorno, gesto dopo gesto, dimostrando fraternità e misericordia. È una delle considerazioni che Papa Francesco ha espresso durante l’omelia della Messa presieduta nello stadio Koševo di Sarajevo.
6 giugno 2015
Omelia di Corpus Domini
​«Non lasciamoci intaccare dalle idolatrie del nostro tempo: l’apparire, il consumare, l’io al centro di tutto; ma anche l’essere competitivi, l’arroganza come atteggiamento vincente, il non dover mai ammettere di avere sbagliato o di avere bisogno».
Papa Francesco
5 giugno 2015
Omelia
​«Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi … Ricevete lo Spirito Santo» (Gv 20,21.22), così ci dice Gesù. L’effusione avvenuta la sera della Risurrezione si ripete nel giorno di Pentecoste, rafforzata da straordinarie manifestazioni esteriori. La sera di Pasqua Gesù appare agli Apostoli e alita su di loro il suo Spirito (cfr Gv 20,22); nel mattino di Pentecoste l’effusione avviene in maniera fragorosa, come un vento che si abbatte impetuoso sulla casa e irrompe nelle menti e nei cuori degli Apostoli.
25 maggio 2015