Passa a livello superiore
Accesso
Discorsi
Il discorso ai consacrati
​Non dimenticare la profezia dell’obbedienza, la vicinanza, il prossimo più importante, il prossimo più prossimo è il fratello e la sorella di comunità, e poi la speranza.
Papa Francesco
1 febbraio 2016
Messaggio per la Quaresima
​il povero più misero si rivela essere colui che non accetta di riconoscersi tale. Crede di essere ricco, ma è in realtà il più povero tra i poveri.
Papa Francesco
26 gennaio 2016
Papa Francesco
22 gennaio 2016
La visita in sinagoga
La violenza dell’uomo sull’uomo è in contraddizione con ogni religione degna di questo nome, e in particolare con le tre grandi religioni monoteistiche.
Papa Francesco
18 gennaio 2016
Udienza al Corpo diplomatico
Papa Francesco ha ricordato che «l’attuale ondata migratoria sembra minare le basi di quello “spirito umanistico” che l’Europa da sempre ama e difende. Tuttavia, non ci si può permettere di perdere i valori e i principi di umanità, di rispetto per la dignità di ogni persona».
Papa Francesco
11 gennaio 2016
Ai dipendenti vaticani
Dopo il discorso alla Curia, il Papa ha incontrato i dipendenti vaticani nell’Aula Paolo VI. “Vi chiedo scusa – ha esordito anche in questa occasione - perché non parlerò in piedi, perché ho un po’ di influenza e non mi sento bene. Lo farò seduto”.
21 dicembre 2015
Alla curia romana
Papa Francesco ha incontrato oggi nella Sala Clementina i membri della Curia Romana per i tradizionali auguri natalizi.
21 dicembre 2015
Alla comunità musulmana di Bangui
Cristiani e musulmani rimangano uniti come fratelli, perché cessi ogni azione violenta “che sfigura il Volto di Dio”. Papa Francesco ha lasciato questo messaggio di pace alla comunità musulmana di Bangui, incontrata nella moschea della capitale centrafricana, penultimo atto della sua visita nel Paese. Il Papa ha auspicato che le prossime elezioni dimostrino una volontà di unità nazionale più forte delle divisioni interne.
30 novembre 2015
Il viaggio in africa
Conclusa la Messa nella Cattedrale di Bangui, Papa Francesco ha dato avvio alla Veglia di Preghiera dei giovani dedicata alla Misericordia. Dopo il suo discorso, tutto a braccio, incentrato sulla forza del perdono per diventare costruttori di pace, il Pontefice ha amministrato il Sacramento della Riconciliazione ad alcuni giovani. L’intervento del Papa è stato preceduto dalla testimonianza di un ragazzo che ha parlato della volontà della gioventù centrafricana di superare le divisioni per un futuro di pace e prosperità.
30 novembre 2015
Incontro con le comunità evangeliche di Bangui
Il popolo centrafricano soffre da troppo tempo, per questo annunciare uniti il Vangelo è ancora più urgente: così il Papa durante l’incontro con le comunità evangeliche di Bangui.
30 novembre 2015
popotus-prima.png