Passa a livello superiore
Accesso
Mondo
Allerta terrorismo
Armi in valigia, arrestato a Disneyland Paris
 
  • twitter
  • google +
  • segnala ad un amico
    mail
  • font
  • stampa quest'articolo
    print

​​
2016-premio-candida-300x125.gif
Banner-Iniziativa-Avvenire-Carita-Papa-300x125-TERZO.GIF​​​
Un uomo con due armi da guerra in valigia bloccato nei pressi di Disneyland Parigi è stato fermato al passaggio ad un metal detector, quando la sua valigia ha fatto scattare l'allarme. Lo hanno bloccato i servizi di sicurezza del parco. Era diretto in un hotel per prenotare una stanza. Non ha opposto resistenza ed è stato posto in stato di fermo. Secondo le prime informazioni, l'uomo, che ha 28 anni, sarebbe incensurato e sconosciuto ai servizi di informazione.

L'arrestato aveva due pistole automatiche in valigia, calibro 16.65 e un caricatore. Si è difeso spiegando che si tratta di armi per la difesa personale. In valigia anche una copia del Corano. La coppia era diretta al "New York", uno degli hotel più lussuosi.

Con lui c'era una donna, che si è data alla fuga. Poco dopo una donna è stata fermata dalla polizia, ma non era lei la ricercata.

"Al momento la pista del terrorismo viene esclusa": lo dicono gli inviati della tv francese all news, Bfm, presenti a Disneyland Parigi dopo l'arresto - oggi pomeriggio - dell'uomo armato. La tv fa presente che l'inchiesta è stata affidata alla polizia e non all'antiterrorismo.

Dopo gli attentati del 13 Novembre in Francia l'allerta terrorismo resta sempre alto e i controlli sono ormai a tappeto.
© riproduzione riservata
segnala ad un amico stampa quest'articolo
Articoli in evidenza