Passa a livello superiore
Accesso
Mondo
Blitz nel quartiere di Moleenbek
Strage Parigi, Bruxelles: «Salah ferito e arrestato»
Ilaria Solaini
  • facebook
  • twitter
  • google +
  • segnala ad un amico
    mail
  • font
  • stampa quest'articolo
    print
​Blitz della polizia belga a Moleenbek (Reuters/LaPresse)

2016-premio-candida-300x125.gif

Una maxi operazione delle forze speciali di polizia di Bruxelles alla ricerca di Salah Abdeslam a Moleenbek.
Secondo quanto riportato dall'emittente Rtbf, e confermato in seguito dalle forze di polizia, Abdeslam è stato arrestato e ferito ad una gamba.

Sui legami con gli attacchi di Parigi il presidente francese François Hollande aveva dapprima chiesto di lasciare tempo alla polizia del Belgio di fare il proprio lavoro. Dopodiché trovandosi già a Bruxelles per il vertice sui profughi e l'accordo con la Turchia, ha raggiunto rapidamente l'ufficio del primo ministro belga Charles Michel, per seguire da vicino gli sviluppi del blitz della polizia a Moleenbek.
Moleenbek.jpg

L'operazione di polizia non è ancora finita: un'altra perquisizione è in corso in rue Delaunoy, la via adiacente a rue des Quatre-vents a Molenbeek dove è stato arrestato Salah Abdeslam. Sono state viste passare le forze speciali. Ci sarebbe forse una terza persona ricercata. Il sindaco di Molenbeek, Francoise Schepmans, ha detto di "non sapere quando le operazioni avranno termine".

Il fuggitivo, autore degli attacchi di Parigi dello scorso novembre, si era precedentemente asserragliato insieme ad un'altra persona ferita e fermata nell'appartamento di Rue des Quatre vents, nel quartiere di Molenbeek, circondato dalle forze dell'ordine.

La grossa operazione di polizia è stata organizzata dopo la scoperta delle impronte digitali di Salah Abdeslam all'interno dell'appartamento di Forest dove martedì le forze speciali hanno fatto irruzione. Le impronte sono state rinvenute su un bicchiere, secondo quanto ha riferito la Procura belga.

L'emittente belga Rtbf aveva precedentemente spiegato che Salah Abdeslam, principale sospettato per gli attentati di novembre a Parigi, era probabilmente sfuggito al blitz di martedì nell'appartamento di Bruxelles. "Secondo le nostre informazioni, è più che probabile che sia uno dei due individui che sono fuggiti durante la sparatoria", si legge sul sito web della testata.

© riproduzione riservata
segnala ad un amico stampa quest'articolo
Articoli in evidenza