Passa a livello superiore
Accesso
Formazione
stampa quest'articolo segnala ad un amico feed
stampa quest'articolo segnala ad un amico feed
Job Matchpoint
A San Donato Milanese
riflettori puntati sul lavoro 

​Tre giorni dedicati al lavoro per fare incontrare domanda e offerta e per riflettere da una parte sui temi dell’innovazione, della flessibilità e del welfare e dall’altra sul ruolo degli enti territoriali nel facilitare il reclutamento. Dal 5 al 7 novembre San Donato Milanese punta i riflettori sul tema del lavoro grazie all’iniziativa Job Matchpoint, organizzata da Provincia di Milano, Comune di San Donato Milanese, Afol Sud Milano (Agenzia per la formazione, l’orientamento e il lavoro) e Città dei Mestieri, sotto il patrocinio di Regione Lombardia, Camera di Commercio di Milano, Aidp (Associazione italiana per la direzione del personale), Italialavoro (struttura tecnica del Ministero del Lavoro) e Casa del Welfare. La Fiera, in programma nei locali di Cascina Roma, è un’iniziativa fortemente voluta dall’assessorato al Lavoro del Comune di San Donato e dalla Provincia di Milano, che dopo un analogo evento tenuto a Milano la scorsa estate, per la prima volta sceglie il contesto dell’hinterland per mettere a fuoco le criticità del settore e provare a lanciare nuove dinamiche occupazionali.

Nel corso della kermesse le 40 imprese aderenti incontreranno i cittadini che si sono candidati rispondendo alle offerte (148 posti vacanti per 40 profili professionali) pubblicate nel corso del mese di ottobre sul sito www.cittadeimestieri.it e i cui curricula sono stati ritenuti idonei alla preselezione. Alla chiusura delle iscrizioni la mole di CV pervenuti ha superato quota 3.800, ma solo una parte degli aspiranti, preventivamente contattata, potrà partecipare ai colloqui. Per tutta la durata della Fiera quanti vorranno, inoltre, potranno consegnare i propri curricula presso lo stand di Città di Mestieri.

«Come Provincia di Milano – commenta l’assessore allo Sviluppo economico, Formazione e Lavoro, Paolo Giovanni Del Nero – in questi mesi abbiamo avviato diverse iniziative nel campo del lavoro e delle politiche attive che sono esempi di buone prassi esportabili sul territorio regionale. Fra queste la Fiera del Lavoro che, nell’edizione milanese, ha già portato risultati positivi e concreti. Un progetto che mette direttamente in contatto i lavoratori con le aziende che offrono opportunità di assunzione reali e che, durante la due giorni di fiera, selezioneranno in prima persona i candidati».

«La Fiera del lavoro – spiega l’assessore del Comune Chiara Bacchiega – offre opportunità di assunzione per diverse figure professionali e agevola le aziende nella ricerca di risorse umane adeguate alle proprie esigenze. È inoltre un momento di scambio di esperienze e di diffusione di buone pratiche nonché un’occasione per valorizzare i territori».

L’iniziativa di Job Match Point, inoltre, rientra a pieno titolo nella tensione verso il “ben-essere comune” che muove da sempre l’Amministrazione di San Donato, particolarmente attenta a promuovere la coesione e evitare l’isolamento sociale in questo periodo così critico. «Solo una comunità unita – commenta il sindaco Andrea Checchi – in cui ci si aiuta e sostiene reciprocamente, dove gli egoismi lasciano il posto alla solidarietà, può superare una crisi così radicale e profonda come quella che stiamo vivendo».
 
 
LE INIZIATIVE COLLATERALI
Contestualmente ai colloqui, durante la Fiera si svolgeranno diverse iniziative collaterali, a cura di alcune importanti agenzie interinali: il 6 novembre, alle 9.30, un incontro dedicato ai dirigenti d’azienda; alle 11.30 un workshop a opera di Adecco con alcuni consigli pratici per trovare lavoro; alle 15 una riunione su imprenditorialità e strategie aziendali a cura del Consorzio Pattichiari e del gruppo Ubi; alle 16.30 un altro workshop, coordinato da Manpower, sull’autopromozione e la predisposizione dei curricula nell’area dei social network. Il 7 novembre, sempre a cascina Roma, sono previsti due momenti di riflessione: alle 9.30 un incontro sul rapporto fra scelte professionali e previdenza, in collaborazione con la Lega dei consumatori e la Giornata nazionale della previdenza; alle 11.30 un workshop presentato da Monster sulla ricerca del lavoro attraverso i canali del web. Alle 18.30, quindi, la due giorni si chiuderà con un buffet predisposto dagli allievi dei corsi di ristorazione di Afol e con un concerto jazz del quartetto capeggiato dal pianista Antonio Zambrini.

I CONVEGNI
L’iniziativa della Provincia e del Comune prevede inoltre anche due convegni sulle tematiche del lavoro. Il primo, in programma martedì 5 novembre in sala consiliare, sarà dedicato al tema Innovazione, flessibilità e welfare e vedrà, fra gli altri, gli interventi del Sindaco Andrea Checchi, dell’Assessore della Provincia di Milano Paolo Giovanni Del Nero, del Direttore del Settore formazione e lavoro della Provincia Maria Cristina Pinoschi, del Direttore dell’Afol Sud Milano Michele Cafagna, del Segretario confederale Cgil nazionale Elena Lattuada, della Responsabile area lavoro di Assolombarda Marisa Ballabio e del Presidente regionale di AIDP Andrea Orlandini. Nel pomeriggio è quindi previsto (alle 15) un incontro con studenti, professori e aziende sul tema dell’alternanza scuola-lavoro e dell’apprendistato; una riflessione sulla prospettiva europea condotta da Silvana Fabrizio, Presidente dell’Azienda sociale Sud-Est Milano (alle 15.45), e la premiazione degli studenti che hanno partecipato a tirocini o a esperienze di volontariato all’estero nell’ambito del Piano “Talenti al Lavoro” (alle 16.15).
 

Il giorno 7, infine, si svolgerà, sempre in sala consiliare, un’assise pubblica articolata in due momenti: al mattino una riflessione sull’organizzazione territoriale dei servizi per l’impiego, cui parteciperanno l’Assessore Paolo Giovanni Del Nero e i Sindaci Luigi Acerbi (Lacchiarella), Gian Luigi Panigada (San Colombano al Lambro), Vito Bellomo (Melegnano), Alessandro Lorenzano (San Giuliano Milanese), coordinati dal primo cittadino sandonatese; al pomeriggio un confronto sui temi della cooperazione con l’illustrazione di alcune buone prassi già in essere sul territorio e l’intervento di Sabina Bellione, responsabile per la cooperazione sociale di Legacoop Lombardia, di Stefano Radaelli, Responsabile Consorzio Mestieri - Agenzia Milano 1 e dei rappresentanti di alcune realtà attive nel sud Milano.

 
© riproduzione riservata
2014focsivnew.gif