Passa a livello superiore
Accesso
Cronaca
Festival di Sanremo - VIDEO
Fiorello: la Terra dei fuochi più importante delle unioni civili
Angela Calvini
  • twitter
  • google +
  • segnala ad un amico
    mail
  • font
  • stampa quest'articolo
    print

​​
2016-premio-candida-300x125.gif
Banner-Iniziativa-Avvenire-Carita-Papa-300x125-TERZO.GIF​​​
“La Terra dei Fuochi è un tema che per me ha la priorità su quello delle unioni civili, per quanto fondamentale. Io sono per la libertà assoluta, senza ghettizzazioni né da una parte né dall’altra, perché chi è etero rischia di essere visto come un nazista. Ci stanno confondendo le idee. Ma mentre in Parlamento ci si dilunga su questo tema, centinaia si mamme aspettano mentre i loro bimbi muoiono di cancro”. Parola di Beppe Fiorello.

Y_hGq69Xtds;430;242


Un Beppe Fiorello appassionato quello che ha parlato ieri alla stampa prima di salire sul palco dell’Ariston per presentare la miniserie “Io non mi arrendo” diretta da Enzo Monteleone, che andrà in onda domani e il 16 febbraio su Rai1, dedicata a Roberto Mancini, il funzionario di polizia che per primo investigò sul ciclo illegale di rifiuti, ucciso nel 2014 a 53 anni da un linfoma non-Hodgkin.

Un “poliziotto come tanti che hanno a cuore questo Paese, un uomo che sognava un futuro migliore, che non voleva essere chiamato eroe" aggiunge Fiorello.
© riproduzione riservata
segnala ad un amico stampa quest'articolo
Articoli in evidenza