Passa a livello superiore
Accesso
Cronaca
Catanzaro
'Ndrangheta: sequestrati beni per 500mln di euro
 
  • facebook
  • twitter
  • google +
  • segnala ad un amico
    mail
  • font
  • stampa quest'articolo
    print

La Guardia di finanza del Gico di Catanzaro sta eseguendo un maxi sequestro di beni del valore di 500 milioni di euro a Lamezia Terme. L'attività ha colpito la cosca Iannazzo con il sequestro di svariati beni riconducibili a 65 persone fisiche e 44 persone giuridiche. Sigilli a svariati beni tra automezzi, rapporti bancari, quote societarie,appezzamenti di terreni, appartamenti, fabbricati, complessi aziendali relativi ad attività commerciali in diversi settori economici quali calzature, costruzioni, commercio di autoveicoli.


Tra i beni di rilievo posti sotto sequestro c'è il noto centro commerciale I Due Mari di Maida, l'ipermercato Midway e La Nuova Nave a Lamezia Terme, riconducibili all'imprenditore Francesco Perri, secondo il Gico della Guardia di finanza e la Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro molto vicino alla 'ndrangheta.


Avrebbe stretto con il capo cosca Vincenzino Iannazzo "un solido e proficuo rapporto di natura sinallagmatica al punto tale da essere definito colluso". Altri beni del gruppo Perri si trovano anche in provincia di Cosenza, Vibo Valentia e Reggio Calabria.
© riproduzione riservata
segnala ad un amico stampa quest'articolo
Articoli in evidenza