Passa a livello superiore
Accesso
Chiesa
L'iniziativa social
L'audiomessaggio del Papa per la Quaresima di Keeplent
 
  • twitter
  • google +
  • segnala ad un amico
    mail
  • font
  • stampa quest'articolo
    print

​​
2016-premio-candida-300x125.gif
Banner-Iniziativa-Avvenire-Carita-Papa-300x125-TERZO.GIF​​​
​Papa Francesco ha inaugurato oggi, Mercoledì delle Ceneri, l`iniziativa "KeepLent", promossa e organizzata dal Servizio per la Pastorale Giovanile della Prelatura di Pompei (Italia) per annunciare il Vangelo quaresimale attraverso i social network.

>> VAI AL SITO

"Cari ragazzi", è il testo del messaggio diffuso in mattinata tramite app, "Gesù disse ai suoi discepoli State attenti a non praticare la vostra giustizia davanti agli uomini per essere ammirati da loro... Quando fai l'elemosina non suonare la tromba davanti a te... Il Padre tuo, che vede nel segreto ti ricompenserà. La parola di Dio ci dà il giusto orientamento per vivere bene la Quaresima. Quando facciamo qualcosa di bene, a volte siamo tentati di essere apprezzati e di avere una ricompensa: la gloria umana. Ma si tratta di una ricompensa falsa perché ci proietta verso quello che gli altri pensano di noi. Gesù ci chiede di fare il bene perché è bene. Ci chiede di sentirci sempre sotto lo sguardo del Padre celeste e di vivere in rapporto a Lui, non in rapporto al giudizio degli altri. Vivere alla presenza del Padre è una gioia molto più profonda di una gloria mondana. Il nostro atteggiamento in questa Quaresima sia dunque di vivere nel segreto dove il Padre ci vede, ci ama, ci aspetta. Certo, anche le cose esteriori sono importanti, ma dobbiamo sempre scegliere e vivere alla presenza di Dio. Facciamo nella preghiera, nella mortificazione, e nella carità fraterna quello che possiamo, umilmente, davanti a Dio. Così saremo degni della ricompensa di Dio Padre. Buona Quaresima, la Madonna di Pompei vi accompagni e, per favore, pregate per me".
9_YelNtnwOE;430;242

L’applicazione utilizzata da Pompei sarà Telegram, servizio di messaggistica istantanea.

La modalità per iscriversi è la seguente: bisogna scaricare l’app Telegram sul proprio smartphone; cercare il canale @PGPompei e unirsi. Ogni mattina, gli iscritti riceveranno un messaggio con un versetto del Vangelo del giorno, accompagnato da una nota audio di commento, della durata di circa un minuto e 30 secondi.

La riflessione sarà di volta in volta a cura di sacerdoti, catechisti, educatori di Azione Cattolica, insegnanti di religione, responsabili di movimenti e associazioni, membri dell’èquipe di Pastorale Giovanile e del gruppo scout Agesci.

Ogni domenica, il commento del Vangelo è a cura dell’Arcivescovo, monsignor Tommaso Caputo, arricchito dalle simpatiche vignette di don Giovanni Berti (www.gioba.it). Quest’anno, inoltre, entusiasti di partecipare all’iniziativa, commenteranno il Vangelo anche il professor Matteo Truffelli, Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana, don Michele Falabretti, direttore del Servizio nazionale per la Pastorale Giovanile, don Ivan Maffeis, direttore dell’Ufficio nazionale per le Comunicazioni Sociali, don Tony Drazza, Assistente nazionale del settore giovani di Azione Cattolica, Luigi Cotichella, presidente della Cooperativa AnimaGiovane, Michele Tridente e Lucia Colombo, vice presidenti nazionali del settore giovani AC.

Un’intera settimana sarà a cura della Diocesi di Nola, arricchita dalla riflessione dell’arcivescovo Beniamino Depalma. Richieste di iscrizione sono arrivate già da tutta Italia e dall’estero. Dagli Usa, in particolare, dove è molto viva la devozione alla Madonna di Pompei, è giunta la richiesta di un gruppo di ascolto, mentre, da Parigi, KeepLent ha ricevuto il messaggio di una studentessa italiana che vuole diffondere l’iniziativa tra i giovani connazionali che, come lei, si trovano nella capitale francese per motivi di studio.

Numerose richieste sono giunte anche da Svizzera, Polonia e Romania. Al suo secondo anno, KeepLent ha già raggiunto il traguardo di ben 4.100 iscritti, che si stanno unendo al canale Telegram.
© riproduzione riservata
segnala ad un amico stampa quest'articolo
Articoli in evidenza