Passa a livello superiore
Accesso
Chiesa
Giubileo dei ragazzi
Festa all'Olimpico con 70mila teenager
Stefania Careddu
  • twitter
  • google +
  • segnala ad un amico
    mail
  • font
  • stampa quest'articolo
    print

​​
2016-premio-candida-300x125.gif

Nome: evento in occasione del Giubileo dei Ragazzi. Segni particolari: festa. Sarà una serata all’insegna della musica e del sano divertimento quella che oltre 70mila adolescenti provenienti dall’Italia e dal mondo vivranno sabato 23 aprile, allo stadio Olimpico di Roma. Un appuntamento tagliato su misura per i ragazzi che, dopo aver pregato, riflettuto ed essersi accostati al sacramento della riconciliazione, potranno scatenarsi al ritmo dei loro beniamini. Sul palco infatti si alterneranno Lorenzo Fragola, Francesca Michielin, Rocco Hunt, Giovanni Caccamo, Deborah Iurato e i Dear Jack, tutti giovanissimi, ma già affermati e reduci dalla partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo. A questi si affiancheranno altri artisti popolarissimi tra i teenager: il rapper Moreno, la tredicenne Shari, vincitrice di un noto talent show, Benji e Fede, duo di successo con all’attivo milioni di visualizzazioni sul Web.


La musica sarà protagonista dell’evento anche con la danza e altre esperienze artistiche: con il contributo del noto coreografo della tv e del teatro, Manolo Casalino, si esibiranno oltre al corpo di ballo anche acrobati e ballerini di break dance. “L’idea è quella di offrire una serata di musica e spettacolo, di puro intrattenimento, nella quale i ragazzi si sentano coinvolti in prima persona”, spiegano gli organizzatori sottolineando che non mancherà lo spazio per la comicità e per la riflessione. Nessuna catechesi, ma frammenti di storie e spunti per dire no alla violenza, al bullismo e ad ogni forma di rifiuto e discriminazione. Il tutto condito dalla leggerezza e dalla spensieratezza tipica degli adolescenti. Perché sia veramente una festa, un momento di gioia in cui sogni e speranze diventano il filo conduttore del racconto. “Vogliamo, almeno per qualche ora – aggiungono ancora gli organizzatori – vedere con gli occhi dei ragazzi, guardare al futuro e affidarglielo”.


L’evento sarà trasmesso in diretta televisiva e radiofonica da TV2000 e dal circuito inBlu, il network delle radio cattoliche italiane, oltre che in streaming su www.tv2000.it e sul sito ufficiale italiano della Gmg, www.gmg2016.it/giubileo-dei-ragazzi. Organizzato dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione e dal Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile della Cei, l’appuntamento fa parte dell’intenso programma del Giubileo dei Ragazzi, che dal 22 al 25 aprile radunerà nella Capitale decine di migliaia di adolescenti che, per la prima volta nella storia dei Giubilei, avranno un momento completamente dedicato a loro. Per accedere allo stadio e partecipare alla festa è dunque necessario iscriversi, compilando il modulo online e versando il contributo di 10 euro.
E mentre il countdown è già iniziato, sui social è stato lanciato l’hashtag #giubileoragazzi.

© riproduzione riservata
segnala ad un amico stampa quest'articolo
Articoli in evidenza